Baby, il primo computer con memoria, ha compiuto 60 anni

baby computer.jpg
Il primo computer con memoria capace di immagazzinare un programma, 'Baby', ha festeggiato il suo 60esimo compleanno sabato scorso a Manchester. Originariamente chiamato Small Scale Experimental Machine, ma soprannominato poi 'Baby', aveva un peso che non aveva niente di piccolo, ovvero 1 tonnellata, aveva bisogno di un'intera stanza presso l'Università di Manchester ed è stato descritto come il primo PC moderno. Baby aveva 120bytes di memoria ed ha eseguito il suo primo calcolo matematico il 21 giugno del 1948. Al contrario dei primo computer, come l' ENIAC e il Colossus, che impiegavano giorni a riprogrammarsi, Baby era progettato per far girare programmi diversi.

Chris Burton della Computer Conservation Society ha dichiarato alla BBC:
“E’ stata la prima macchina definibile computer, nel senso in cui lo intendiamo oggi. Un solo pezzo di hardware che poteva eseguire qualsiasi applicazione a seconda del programma inserito”.

Baby √® stato la base per il primo computer commerciale uscito qualche anno dopo, il Ferranti Mark I, usato per generare il primo brano di musica digitale, Baa baa Black Sheep. I quattro componenti ancora in vita del team che cre√≤ Baby sono stati protagonisti delle celebrazini che si sono svolte sabato all’Universit√† e alla British Computer Society.

Gizmodo UK