Sony Ericsson è l’azienda più ecocompatibile del momento. Parola di Greenpeace


Congratulazioni Sony Ericsson, per avere vinto quella che era un'ardua sfida per diventare l'azienda di elettronica più ecologica del momento. Il nostro gruppo Nippo-svedese preferito è salito in cima alla classifica di Greenpeace per avere creato tutti i suoi modelli senza PVC e per avere escluso tutti gli agenti chimici più dannosi dai suoi telefoni prodotti a partire da gennaio 2008. Sfortunatamente, è una mosca bianca in una classe i cui voti sono precipitati inesorabilmente.
Infatti, Sony Ericsson è stata l'unica azienda a raggiungere un punteggio superiore a 5 su un massimo di 10 nella Guida all'elettronica più verde, che giudica i giganti della tecnologia in base ai loro programmi di riciclaggio, all'uso di agenti chimici pericolosi e al loro consumo energetico. Microsoft e Nintendo sono in fondo alla classifica e anche Apple non fa certo una bella figura. Il settore della tecnologia dell'informazione e della comunicazione copre il 2% dell'emissione di gas mondiale, e i rifiuti tecnologici sono un problema maggiore di quello che possiamo immaginare. Mentre noi, da consumatori, possiamo limitarci a comprare solo le cose di cui abbiamo bisogno (scegliendo le più ecocompatibili tra esse), le aziende devono davvero fare un passo avanti e rivedere le politiche interne per limitare l'inquinamento.
Gizmodo USA