Due centri Apple rifiutano di dare assistenza a due utenti fumatori


Il sito Consumerist.com riporta che due diversi utenti Mac statunitensi si sono visti negare l'assistenza prevista dalla formula AppleCare perché erano due fumatori. Non perché i computer avessero subito danni a causa del fumo passivo, ma a causa del regolamento dell'OSHA (Occupational Safety and Health Administration).
Stando a due diversi racconti, Apple ha negato la copertura ai due utenti nel 2008 basandosi sul fatto che l'OSHA classifica il fumo delle sigarette come "rischio biologico". Entrambi i tecnici a cui si sono rivolti gli utenti si sono rifiutati di fornire assistenza non perché il fumo aveva danneggiato i computer, ma perché è considerato rischioso per la salute dei tecnici lavorare su un'unità contaminata con il fumo di sigarette.

A niente sono valse le proteste dei due utenti né i tentativi di far valere la propria assicurazione ai piani alti di Apple.
Pare si sia trattato di casi isolati perch√© a giudicare dai commenti apparsi sotto l’articolo su Consumerist altri utenti fumatori non hanno avuto lo stesso problema, quindi non sembra essere una politica rigida imposta da Apple quanto pi√Ļ un comportamento discrezionale dei tecnici. Da noi non esiste alcun regolamento del genere, ce ci risulti, ma che fareste se succedesse a voi?

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :