“E-lemosina”: adesso si fa online

aA Natale siamo tutti pi√Ļ buoni, o perlomeno dovrebbe essere cos√¨. Di sicuro, ultimamente, sono sempre di pi√Ļ quelli che fanno appello alla presunta bont√† delle persone chiedendo loro aiuto economico e non solo. Non tutti, per√≤, sono disposti a farlo lungo la via principale della propria citt√†, sui gradini di una chiesa, o in altri affolati luoghi pubblici; quale posto migliore, quindi, se non il web? Tempi di crisi e Natale alla porta sono il connubio migliore per lanciare appelli strappalacrime su siti di annunci molto usati dagli americani come Craigslist e eBay, e su siti creati apposta per mendicare online, come BegsList, CyberBeg e DonateMoney2me.com. Ovviamente alcuni degli annunci presenti su questi portali sono dei falsi ma non tutti.¬†Michael Arthur era molto indeciso se piazzare o meno la sua richiesta di aiuto: "Sono un padre parzialmente disabile, con due figli di 7 e 8 anni. Meritano di avere qualche bel giocattolo per Natale, sono dei bravi bambini - ha scritto su Craigslist -. Io non guadagno abbastanza‚Ķ se c‚Äô√® qualcuno l√† fuori che possa aiutarmi a raccogliere dei giocattoli per i miei bambini, per favore mi faccia sapere. Odio mendicare, ma per loro lo far√≤". Una radio americana lo ha rintracciato e ha scoperto che¬†Arthur √® impiegato in uno studio veterinario a Frederick, in Maryland. Ha ricevuto risposta da tre persone e una addirittura gli ha chiesto cosa potessero preferire i ragazzi; salvo poi constatare che nessuno dei tre s'√® fatto vivo. Molti cyber-mendicanti non ricevono risposta. Per pubblicare il proprio annuncio su un sito come DonateMoney2me.com, inoltre, l'utente deve pagare 45 dollari al mese. I proprietari del servizio si difendono affermando che in cambio di quella cifra, gli forniranno dei servizi e consigli su come scrivere un appello credibile (raccomandano di usare frasi quali ¬ęcon il vostro aiuto, potremo andare avanti¬Ľ).¬†Questa sorta di guerra tra poveri non fa altro che incitare molti utenti ad abbandonare queste piattaforme di e-begging a favore di altre, completamente gratuite come eBay.