Il sito della LAV diventa nero

La LAV, Lega Anti Vivisezione, ha deciso di “oscurare” letteralmente il proprio sito ovvero di renderlo completamente nero e di eliminare tutto il superfluo lasciando integro solo un ultimo appello allo Stato.

Questa nuova forma di protesta √® stata attuata in risposta alla proposta avanzata in questi giorni dalle associazioni di cacciatori secondo la quale il calendario venatorio verrebbe ulteriormente allungato ed ampliato. Massimo Vitturi, responsabile del settore fauna selvatica della LAV spiega che la protesta viene attuata “contro chi vuole oscurare definitivamente la natura italiana. Abbiamo deciso di oscurare il nostro sito, www.lav.it, e di renderlo nero come e’ il futuro degli animali selvatici, nel mirino 365 giorni l’anno’.

Chissà che il web, diventando mezzo per effettuare questa rimostranza, possa dimostrarsi utile!

Tags :