I dipendenti di Facebook chiedono da tempo più strumenti per la privacy


Sappiamo che lo staff di Facebook si è riunito per discutere la questione della privacy degli utenti, ma pare che queste riunioni non siano state proprio degli eventi felici. Sembra che il capo Mark Zuckerberg sia stato costretto a rivedere qualche decisione presa in passato.
Stando al Wall Street Journal, Zuckerberg nel passato ha spesso "ignorato i dipendenti che ragionavano sul fatto che Facebook dovesse rendere private più informazioni". Adesso però, è costretto a tornare su quelle decisioni e fornire agli utenti gli strumenti per la privacy che chiedono a gran voce, gli stessi che i dipendenti di Facebook suggeriscono da sempre.

In ogni caso, anche se i problemi di privacy di Facebook non saranno risolti in tempi brevi, dovremmo almeno sapere come sono finiti questi incontri “prima della fine della settimana”.

[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :