Google vuole diventare una parte del nostro cervello


Il fondatore di Google Sergey Brin ha dichiarato, a margine del lancio di Google Instant, che vogliono che Google diventi "la terza metà del vostro cervello". Ieri Eric Schmidt ha detto che Google sa dove siete, cosa vi piace e vi suggerisce cosa dovreste fare. E non è tutto.
Ecco alcune delle risposte pi√Ļ significative che Schmidt ha dato ieri all'Ifa di Berlino:
"Possiamo suggerirvi cosa fare e di cosa dovete preoccuparvi. Immaginate: sappiamo dove siete e cosa vi piace".
"Non solo non siete mai da soli, ma non vi annoiate mai! Vi suggeriamo cosa guardare perché sappiamo cosa vi interessa".
"In un futuro a breve termine non dimenticherete nulla , perché sarà il computer a ricordare per voi. Non vi sentirete mai persi".
Le riflessione la lasciamo a voi.
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :