La vostra privacy? Un scherzo, per Eric Schmidt


Il ceo di Google Eric Schmidt è stato intervistato da un giornalista di nome Stephen Colbert. Colbert gli ha chiesto spiegazioni su una frase pronunciata in precedenza. Schmidt aveva detto: "Volete privacy? Cambiate nome!"
Schmidt ha risposto: "Era uno scherzo, non è stato dei migliori".
Peccato che a noi resti la sensazione che Schmidt non stesse affatto scherzando. Del resto, allo stato attuale, se vogliamo riportare un po' di privacy nelle nostre esistenze, cambiare nome potrebbe davvero essere l'unica soluzione. O forse basterebbe una legge che impedisca il tracciamento dei dati personali degli utenti.
Ma se davvero stava scherzando, caro signor Schmidt, la prossima volta si ricordi che, essendo il Ceo di un'azienda che possiede le informazioni sulla maggior parte degli utenti di internet, sarebbe carino non prendersi gioco della loro privacy perché questo la fa apparire come un clown. O come Mark Zuckerberg. >em>(c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :