Ecco perché Schmidt ha lasciato il posto di Ceo a Larry Page


Ken Auletta, critico del The New Yorker e autore del libro "Effetto Google - La fine del mondo come lo conosciamo", ha raccontato quale sarebbero, secondo lui, le vere ragioni per cui Eric Schmidt ha ceduto il posto di Ceo a Larry Page. La vicenda avrebbe a che fare con l'affaire Google - contro - Cina dello scorso anno. Scrive Auletta:
"Schmidt non ha mai nascosto la sua convinzione che Google debba essere presente nei mercati col più alto numero di utenti. In quell'occasione, secondo alcune fonti, Schmidt ha perso energia per aver perso sulla decisione rispetto alla Cina".
Cliccate qui se volete leggere tutto l'articolo di Auletta, compreso cosa pensa, davvero, Schmidt di Larry Page e del suo senso degli affari. (c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :