La rete Internet del Giappone ha retto al terremoto, allo tsunami e al pericolo nucleare


Con tutto quello che sta succedendo in Giappone (il terremoto, lo tsunami e poi anche l'allarme nucleare) la cosa pi√Ļ normale sarebbe che cose come la rete internet andassero gi√Ļ. E invece no: internet ha resistito.
Un'azienda di ricerca su Internet, Renesys, ha riscontrato che Internet ha continuato a funzionare:
"Il sisma di magnitudo 8.9 di oggi (venerdì scorso, ndr) in Giappone, ha sorprendentemente avuto un impatto limitato sulla struttura e sulle dinamiche di routing dell'Internet regionale. Dei circa 6000 prefissi di rete giapponesi, solo 100 sono stati temporaneamente fuori servizio, e il numero è lentamente diminuito nelle ore successive all'evento".

La maggior parte degli altri terremoti rompono i cavi subacquei che connettono gli Stati gli uni agli altri, ma il Giappone √® riuscito ad evitare queste rotture. I posti che sono andati gi√Ļ dopo il terremoto, sono stati per la maggior parte ripristinati e la gente non ha notato molto il down. E questa certamente un’ottima notizia dato il bisogno di comunicare in una situazione di crisi come quella.

Se la rete Internet del Giappone può sopravvivere ad un terremoto così devastante, forse dovremmo tutti prendere esempio e costruire le nostre reti nello stesso, identico modo. (c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :