L’organismo unicellulare più grande al mondo vive sul fondo della Fossa delle Marianne


Cos'ha un diametro di 10 centimetri, vive 10km sotto la superficie del mare ed è incredibilmente tossico? La Xenophyophores della Fossa delle Marianne: il più grande organismo unicellulare esistente.
L'esistenza di questo particolare essere è stata confermata durante una recente spedizione condotta dallo Scripps Institution of Oceanography dell'Università della California di San Diego e dalla National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) lungo la sezione Sirena Deep della Fossa delle Marianne. Prima di adesso erano state rinvenute solo a 6,5km di profondità.
Si tratta di protozoi marini che si nutrono setacciando i sedimenti sul fondo del mare e secernono una sostanza viscida man mano che si spostano. Vivono in colonie la cui densità può raggiungere i 2000 individui in 100 metri quadri e dal momento che stanno sempre in mezzo al sedimento, tendono ad assorbire enormi quantità di piombo, uranio e mercurio, il che significa che non sono commestibili. (c.c.)
[Fonte: Gizmodo USA]

Tags :