Div@ter: Geographical Business Intelligence “made in Italy” per lo sviluppo sostenibile

div@ter il nuovo progetto open source di Lynx

div@ter il nuovo progetto open source di Lynx
La romana Lynx s.r.l, in collaborazione con S2S s.r.l. e con il supporto scientifico dell'Istituto di Ricerche sulle Attività Terziarie del CNR, ha appena lanciato Div@ter, il suo ultimo progetto rigorosamente Open Source. La piattaforma punta a fornire strumenti per la gestione dei dati dei territori.

Cofinanziata da Filas per il biennio 2013 ‚Äď 2015 all’interno della linea POR FESR Lazio, Div@ter ha scelto il metodo ‚Äúcomplesso-sensibile‚ÄĚ per la gestione su piattaforma web dei dati di un territorio. Il progetto coinvolger√† alcuni comuni del Lazio per i quali nei prossimo due anni sar√† sviluppata la piattaforma software per l’acquisizione e la gestione di dati di varia provenienza che saranno poi integrati con informazioni fornite dagli utenti e usati per calcolare indicatori e statistiche per fornire agli amministratori indicazioni precise e reali per progettare uno sviluppo culturale, sociale e imprenditoriale sostenibile per il proprio territorio.
“Div@ter sar√† a tutti gli effetti uno strumento di Geographical Business Intelligence dedicato alla ri/progettazione del territorio – spiegano da Lynx -, pensato come piattaforma unica ma con diversi entry points, riservati e pubblici: per gli enti locali, per le imprese, per i cittadini”.
Non mancher√†, naturalmente, la versione mobile accessibile tramite apposite app per le varie piattaforme attualmente pi√Ļ diffuse.
“Il progetto Div@ter – assicurano da Lynx – sar√† un sicuro punto di riferimento ed uno strumento insostituibile per gli amministratori locali interessati a determinare con precisione le ricchezze culturali e sociali del proprio territorio e a valorizzarne la presenza progettando nuovi interventi urbani”.

[Fonte: Lynx]

Pensi di essere un esperto di Open Source? Mettiti alla prova con il nostro quiz

Tags :