PocketCube di Tre.it con Huawei, internet 4G e WiFi ovunque e su qualsiasi device con una sola Sim

VIDEO e UNBOXING - Immaginate di voler dare connettività ai vostri dispositivi mobile ovunque siate, ma allo stesso tempo di volere anche la rete WiFi con buona copertura e velocità 4G per casa vostra (e magari anche quella in vacanza) e immaginate di volerlo fare con una sola SIM e un unico piano dati. Impossibile? E invece no... E' quanto promette (e mantiene) PocketCube di Tre

Dall’esperienza dei prodotti WebFamily di Tre, dopo WebPocket e WebCube arriva ora la sintesi PocketCube. Si tratta di un comodo device per la connettivit√† mobile e il WiFi casalingo, che fa della semplicit√† d’uso il pi√Ļ importante punto di forza. PocketCube √® un prodotto plug&play facilissimo da utilizzare che richiede all’utente solo l’inserimento di Sim e batteria, gli stessi gesti che si sono gi√† imparati a fare con il proprio smartphone, poi si accende e si √® pronti a navigare, inserendo semplicemente la password WiFi sui device da collegare. Tutto qui. La password da inserire, al primo utilizzo, √® appiccicata proprio sul modem, ed √® impossibile sbagliare.

PocketCube

PocketCube – Ecco uno dei bozzetti di progettazione disegnati proprio all’interno di Tre Italia

 

Poi con un solo pulsante si pu√≤ accendere e spegnere PocketCube, e per un primo utilizzo davvero non bisogna sapere niente altro. La confezione contiene il modem e che si innesta nel caricatore da collegare alla rete elettrica. Il caricatore, con le sue antenne WiFi, funziona anche da extender, e il suo utilizzo non richiede all’utente niente altro. In pratica basta tenerlo attaccato alla presa della corrente, proprio come si fa per i ‘deodoranti per ambiente’. Quando si √® in casa si aggancia il modem (ma anche no) a seconda delle vostre preferenze, la connettivit√† sar√† comunque presente (anche se non beneficer√† dell’estensione data dalle antenne); quando si √® fuori casa si porta via anche solo il modem ma i vostri device non cambieranno mai la rete di collegamento, e saranno sempre sotto copertura Wifi.

Questo vuol dire – per esempio – che potrete magari anche scaricare un video da quei servizi che generalmente pretendono una connettivit√† Wifi e non si accontentano di quella 3G/4G.¬† Un’altra importante possibilit√† √® portare sia il caricatore sia il modem nella vostra casa in vacanza. Avrete internet e rete Wifi ovunque, con un unico oggetto e una sola SIM.

PocketCube

PocketCube – alimentatore ed ‘extender’ e relativo modem

PocketCube nasce dalla collaborazione di Tre.it (che ha disegnato e ideato questo strumento) e Huawei (che l’ha prodotto e ha fornito la tecnologia di rete). Noi lo abbiamo messo alla prova e dove la copertura di Tre era buona abbiamo superato molto spesso i 50 Mbps, non solo: utilizzato in casa non abbiamo avuto problemi di copertura da ogni angolo, in un appartamento di circa 90 metri quadri.

I dati di targa raccontano che il Pocket (il modem) pesa appena 80 grammi con la batteria da 1500mAh  e il cradle invece 140 grammi. La connettività WiFi 802.11 è b/g/n. PocketCube funziona con microSIM ma solo di Tre. Quando si è fuori casa è possibile comunque ricaricare Pocket tramite connettore microUSB compreso nella confezione.

Per la perfezione avremmo desiderato in pi√Ļ semplicemente la possibilit√† di trovare integrata la Sim, per non preoccuparci davvero pi√Ļ di nulla. Immaginate quindi un servizio in cui se qualcosa va storto basta tornare in negozio e chiedere la sostituzione e a questo punto sarebbe arrivata anche la lode. Di certo per il momento lo promuoviamo a pieni voti. Aspettiamo solo di sapere quanto costa, nei prossimi giorni. Una buona idea invece sulle possibilit√† di piano dati potete gi√† farvele sul sito di Tre.it. E ora in video la messa in opera e la prima esperienza.

Quello che vedete nel video √® proprio il primo contatto con il device, abbiamo preferito questa esperienza proprio per dimostrare che l’utilizzo del device √® alla portata di tutti, anche dei meno esperti, anche delle persone anziane. I pi√Ļ smanettoni apprezzeranno la possibilit√† di gestire il modem sia via Web, all’indirizzo 3.home da digitare sul browser, sia tramite l’app che sar√† disponibile con l’entrata in commercio di PocketCube¬† per tutti gli OS mobile. E’ prevista la possibilit√† di collegamento diretto WPS, cos√¨ come di assicurare l’assesso alla gestione del modem a un amministratore tramite impostazione della password. Sono collegabili fino a 5 dispositivi alla volta. Si poteva magari alzare la soglia a 10 perch√® in famiglia √® un attimo che tutti colleghino smartphone e tablet e pc.

Tags :