Dal 20 maggio la pizza si ordina su Twitter (con un emoji)

A partire dal prossimo 20 maggio, ci sarà una nuova soluzione per uno dei problemi maggiori della terra. Per quelli troppo pigri per ordinare una pizza tramite apposita app o (che dio ci perdoni) parlando al telefono con un essere umano, esisterà un'altra opzione: twittare l'emoji della pizza a @Dominos.

Naturalmente, parliamo degli utenti statunitensi di Twitter (e delle pizzerie che consegnano a domicilio). Dispiaciuti? Un po’…
Ma vediamo come funziona il nuovo servizio. Il CEO di Dominos ha dichiarato a USA Today che si tratta di “un modello di efficienza: tutto si svolge in uno scambio di cinque secondi”.
Nono ci sono, al momento, altri dettagli sul metodo di ordinazione, se non che c’√® di mezzo l’emoji della pizza. Come far sapere a Dominos quale pizza si vuole, dove consegnarla e chiedere quanto costano le cose ancora non √® dato sapere. Di una cosa siamo certi: il 20 maggio Dominos sar√† invasa da tweet di ordinazioni. Speriamo che abbiano studiato anche i giusti contrappesi, perch√© lo conosciamo tutti, il senso dell’umorismo degli utenti di Twitter, vero?

Tags :Sources :Gizmodo USA