I risultati di Google Search ora includeranno anche le app

Se avete mai cercato qualcosa su Google dal vostro smartphone, vi siete accorti che a volte i risultati si possono aprire dentro le app, come quelli di IMDB, per esempio. √ą una funzione che Google ha introdotto un paio di anni fa, ma ora pare che Big G voglia fare un passo oltre.

Prima di questo, se non avevate l’app in questione, dovevate installarla o navigare sulla versione mobile del sito. Tuttavia Google ha annunciato alcune novit√† che permetteranno all’utente di vedere le app per avere un’esperienza ottimizzata ed evitare di installare l’applicazione.
“Per esempio, con un tap sul pulsante “stream” accanto al risultato dell’app HotelTonight – scrive Google – avrete una versione stream dell’app, cos√¨ potete trovare velocemente e facilmente quello che cercate e anche completare una prenotazione, come se foste dentro l’app stessa”. Oltre a questo, Google introdurr√† i contenuti “app-first” ai risultati delle ricerche.
Cosa significa? Che Google pu√≤ cercare dentro le app e mostrare i risultati. A volte le app hanno certi risultati e funzioni che le versioni web non hanno, come le offerte speciali. Quindi sostanzialmente l’idea √® che Google vuole che i risultati delle ricerche possano essere pi√Ļ ampi possibile, a prescindere dal metodo con cui cercate le informazioni.

Tags :Sources :ubergizmo usa