States: migliorano le condizioni di volo dei passeggeri in economy

Per molto tempo viaggiare in aereo è stata un'esperienza per soli privilegiati, ma di questi tempi, con le compagnie low cost e quant'altro, quasi tutti possono permettersi di volare. Certo, la differenza tra Business, First ed Economy rimane notevole, ma sembrerebbe che molto presto, una nuova legislazione consumer-friendly, potrebbe cambiare in positivo le condizioni di viaggio dei passeggeri della classe economica.

Tutto √® iniziato con una proposta di legge che si spera cambier√† il valore della dimensione minima dei posti a sedere degli aerei. In poco tempo, il Senato statunitense ha rilasciato un disegno di legge Federal Aviation Administration tra i pi√Ļ “passenger-friendly” di sempre.

Per molto tempo i passeggeri hanno dovuto subire tasse di volo sempre maggiori e posti a sedere di dimensioni sempre pi√Ļ ridotte, con la richiesta di pagamenti extra per ogni piccola “comodit√†” aggiuntiva, questi ultimi saranno di certo contenti che il Congresso abbia preso nota del malcontento attivandosi in proposito. Il disegno di legge¬†FAA reauthorization obbligher√† le compagnie aeree a notificare ai passeggeri i loro diritti in maniera chiara, obbligandole inoltre a rimborsare i passeggeri i quali bagagli hanno subito ritardi di pi√Ļ di 24h sui voli nazionali. Che ne pensate? Purtroppo si tratta di una legge valida nei soli Stati Uniti… ma speriamo che, molto presto, lo stesso possa accadere in Europa.

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA