LG G5, pro e contro del primo smartphone modulare

LG G5 esperienza d'uso e giudizio

Siamo schietti. Una volta provata la pulizia software di un Nexus, e proprio LG produce uno dei modelli pi√Ļ recenti, non siamo pi√Ļ riusciti ad apprezzare le personalizzazioni delle interfacce dei vari vendor. E anche questo LG G5 non √® sfuggito alla regola aurea. Il lavoro software invece che si apprezza, fatto da LG, √® quello relativo all'esperienza fotografica. E ancora di pi√Ļ quello legato all'utilizzo del nostro Friends.

LG 360 VR e Lg 360 Cam per Lg G5

LG 360 VR e Lg 360 Cam per Lg G5

Promuoviamo, perch√© comode, la modalit√† always on del display, e la soluzione Qslide Apps, anche se non proprio intuitiva nella sua attivazione. Purtroppo non sono tantissime le applicazioni che si possono attivare da Qslide (la sua icona si aggiunge ai tasti digitali standard di Android e permette di lanciare direttamente un’applicazione tra un bouquet di apps abilitate in questo senso). Segnaliamo ancora LG Friends, LG Backup (memorizzazione impostazioni e dati su memoria interna, scheda SD e LG Cloud) e LG Health tra le app del vendor, ma ci concentriamo infine sull’esperienza fotografica, quella per cui LG ha lavorato di pi√Ļ.

Il passaggio dalla fotocamera standard a quella grandangolare √® molto fluido, avviene attraverso un semplice tasto digitale. Convincente anche il sistema zoom-in e zoom-out, quindi con i semplici controlli zoom, si passa all’utilizzo di una fotocamera o di un’altra. C’√® un menu, Modo, che permette di impostare la composizione anche attraverso scatti multipli con tutte e tre le fotocamere. E’ qui che si impara ad utilizzare Popup, che permette di catturare il dettaglio dello scatto con la fotocamera standard e allo stesso tempo con quella grandangolare creare un’atmosfera intorno, con quattro diversi effetti: Fisheye, Bianco e Nero, Vignetta e Sfocatura.

Lg G5 sistema Friends

LG G5 il sistema di innesto dei Friends

Molto bene la reattivit√† allo scatto, bene la messa a fuoco. Si pu√≤ scegliere, come se fossero diverse pellicole, la temperatura colore/filtro da assegnare agli scatti prima della ripresa. Con l’aggiunta di LG Cam Plus, lo smartphone diventa ancora pi√Ļ maneggevole, perch√© offre un miglior grip, anche se pi√Ļ pesante. Purtroppo LG Cam Plus ha i tasti disabilitati quando lo smartphone √® in carica, carica che aggiunge una batteria di 1200 mAh di capacit√† che risulter√† utile a prolungare l’utilizzo dello smartphone. Bisogna essere molto chiari: con l’installazione del Friends non cambiano le qualit√† ottiche della fotocamera.

Cambia l’esperienza di utilizzo. Si ha una rotellina dedicata per lo zooming, ma √® un peccato che proceda a scatti anzich√© consentire lo zooming fluido e continuo, si ha a disposizione un tasto a spostamento per avviare subito la fotocamera e un tasto dedicato per foto e video (separati). Quindi i miglioramenti riguardano, autonomia, usability complessiva e presa, ergonomia. Con questo Friends, funzione utile, si scatta immediatamente la foto, anche senza aver effettuato il login allo smartphone, ma si rimarr√† nell’ambiente isolato della fotocamera, e anche solo per il minimo editing si dovr√† procedere con il login.

Riportiamo, prima delle considerazioni finali i punteggi Antutu (38000 circa) che collocano questo smartphone non tra i top di gamma, dal punto di vista puramente prestazionale, vicino a Samsung Galaxy Note 4, distante da Galaxy Note 5 e anche da S6. Chi se ne accorger√†? Non l’utilizzatore ‘normale’, ma probabilmente il videogiocatore accanito. In ambito office non √® un dato cui dare peso, perch√© ampiamente bilanciato da altre qualit√† e da un’ergonomia nel complesso di riferimento. Senza dimenticare che LG G5 con il suo H850 torna a mostrare come sia possibile realizzare smartphone¬†top di gamma a un prezzo ragionevole, che non √® quello di lancio di 699 euro, ma la disponibilit√† attuale a 530 euro. Rimane un po’ di delusione per la durata della batteria. Lo smartphone, in ricarica soprattutto scalda un poco. Il lavoro sui moduli √® all’inizio, l’idea √® buona se ci si crede bisogna proseguire e lasciare spazio alla fantasia.

IN VIDEO la presentazione di LG G5 a MWC 2016 

Tags :