Warner Bros ha pagato alcuni youtuber per ottenere delle recensioni positive

Avete mai guardato una video recensione su YouTube chiedendovi se si trattasse di un commento vero e proprio o di una semplice revisione sponsorizzata di un determinato prodotto? Beh, a volte la verità è difficile da stabilire ma, recentemente, Warner Bros. è stata scoperta a pagare alcuni youtuber per ottenere delle recensioni positive relative ai videogame lanciati dal vendor.

La denuncia originale era stata effettivamente depositata nel 2014, ma solo recentemente l’editore √® riuscito a sistemare le cose. FTC sostiene infatti che Warner Bros. ha pagato alcuni youtuber per recensire i videogiochi della societ√† in maniera positiva, dando a videomaker in questione delle linee guida da seguire durante la recensione, incluso un “sentimento positivo”, il “non parlare di bug o glitch” e il “non comunicare un sentimento negativo” nei confronti del titolo o dell’azienda.

Sembra che il gioco incriminato sia Shadow of Mordor il quale, stranamente, √® stato accolto in maniera positiva anche da recensioni indipendenti, sembra dunque che WB avesse avviato un’operazione tutto sommato inutile. Jessica Rich,¬†direttore del Bureau of Consumer Protection della FTC, ha dichiarato: “I consumatori hanno il diritto di sapere se i revisori stanno fornendo la propria opinione o sono stati influenzati. Aziende come Warner Bros. hanno bisogno di essere pi√Ļ corrette nei confronti dei consumatori tramite le campagne online.

 

 

 

Tags :Sources :Ubergizmo USA