Buzz

Twitter pensa ad un suo servizio di condivisione di immagini?

Stando ad alcune indiscrezioni arrivate a All Things D., Twitter potrebbe lanciare il suo servizio di condivisione di foto. Proprio come TwitPic e Yfrog, il servizio ufficiale di Twitter di cui si parla dovrebbe permettere di caricare foto e condividerle usando una url corta.

E questo cos’è?

Potrebbe sembrare un sex-toy, se usate un po’ di immaginazione. Ma non lo è. “Ostrich” di Kawamura Ganjavian è pensato per dare comfort ad alcune parti del vostro corpo. Volete sapere quali?

E’ fatta: TweetDeck è un’applicazione ufficiale di Twitter

Per chi segue questo genere di vicende, non è certo una notizia inattesa. Twitter ha finalmente confermato l’acquisto di TweetDeck per ben 40 milioni di dollari (circa 33 milioni di euro). Adesso l’azienda che gestisce il più grande sito di microblogging possiede anche il client top al mondo per l’uso del suo servizio.

Ecco come, grazie a Twitter e Google Earth, un reporter statunitense ha scoperto la verità sul bunker nascosto di Gheddafi

Armato di connessione a internet e del suo account Twitter, il reporter di Sky News Mark Stone ha scoperto la verità a proposito dell’attacco aereo della scorsa settimana della Nato in Libia in cui sarebbero morti un certo numero di civili libici. Dopo l’attacco alla città di Brega, il portavoce del governo libico Moussa Ibrahim […]

L’e-ink a colori di Ricoh potrebbe cambiare la storia degli e-reader

L’e-ink è una di quelle tecnologie retro-futuristiche che ci piacciono tanto, soprattutto per la loro semplicità e, allo stesso tempo, la loro efficacia. Ma, inevitabilmente, sentiamo la mancanza di qualcosa: il colore. Per fortuna Ricoh ha appena sviluppato un nuovo schermo e-paper a colori che segna decisamente un passo avanti.

Cosa succede se il nonno crede che Twitter sia come Google?

A quanto pare, qualcuno ha detto ad un signore di 81 anni che si può usare Twitter per cercare cose su Google. Il risultato? Un flusso di ricerche fatte da un 81enne che vanno da “piedi freddi” a “foto di diane sawyer in costume”. Divertente? Dipende dai punti di vista.

Così si salvano i calici da vino dalla furia impetuosa della lavastoviglie

Avete mai messo i calici da vino in lavastoviglie? E li avete anche tirati fuori interi? Siete delle persone fortunate, perché capita fin troppo spesso che, per via del getto d’acqua, i calici perdano stabilità e si infrangano inesorabilmente contro le altre stoviglie o i cestelli o le pareti della lavastoviglie. Una disdetta. Per fortuna […]

Amazon prepara ben due tablet: Coyote e Hollywood

Stando ad alcune fonti di Boy Genius Report ci sarebbero non uno, ma ben due tablet Amazon in preparazione, con due differenti configurazioni e in due differenti dimensioni. Il primo, nome in codice Coyote, sarebbe il più piccolo, con chipset Nvidia Tegra 2 e presumibilmente con un prezzo accessibile al grande pubblico.

Il planking, l’ultima moda diffusa su Facebook, ha già una vittima

Un ragazzo australiano è morto ieri precipitando da un balcone mentre tentava di seguire l’ultima moda di Facebook, il planking. Simile al balconing per pericolosità e insensatezza, il planking consiste nello sdraiarsi a faccia in giù in luoghi strani e a volte instabili, farsi scattare una foto e condividerla su Facebook.

Twitter per Mac aggiornato e migliorato

Il client gratuito di Twitter per Mac è stato aggiornato in maniera sostanziale per la prima volta ieri. Adesso dà agli utenti la possibilità di vedere più timeline contemporaneamente. In più, la navigazione è più facile e c’è anche l‘autocompletamento sia degli hashtag che degli username.

Il Ceo di Amazon conferma l’arrivo di un tablet

Indiscrezioni su un tablet Amazon circolano ormai da settembre. Ma dato che si fanno insistenti le voci su una probabile uscita entro l’anno pare che l’azienda abbia deciso di cogliere l’occasione per alimentare la curiosità. Intervistato da Consumer Reports, il CEO di Amazon Jeff Bezos ha lasciato cadere uno sintomatico “stay tuned” (restate sintonizzati) se […]

I primi cuccioli che invece di sporcare casa, la ripuliscono

Questo concept di aspirapolvere di Hyun-Seok Kim utilizza 4 “cuccioli” robot come, appunto, aspirapolvere. Vanno in giro per casa e puliscono il pavimento. Poi tornano alla loro stazione di ricarica disegnata come una “mamma” che li fa attaccare e li ricarica, dandogli l’energia sufficiente per ripartire un’altra volta.