Buzz

Microsoft sbaglia e annuncia la data di uscita di Windows 10 Anniversary

Un paio di mesi fa, Microsoft ha confermato come si sarebbe chiamato il suo aggiornamento di Windows 10 e cioè Windows 10 Anniversary Update, in uscita per l’estate. L’azienda non ha confermato ancora la data ufficiale dell’uscita, ma pare che la conferma sia arrivata involontariamente attraverso un post sul blog in cui si legge che […]

È confermato: Game of Thrones avrà altri 13 episodi

La sesta stagione di Game of Thrones è finita, con un finale epico che non lascerebbe pensare che si possa andare oltre il nono episodio, ma non è così. Questo significa anche sono in molti quelli che non vedono l’ora di scoprire cosa riserva la nuova stagione e come la storia si concluderà anche se […]

L’intelligenza artificiale batte il pilota esperto in numerose simulazioni di combattimento in volo

Vi siete mai chiesti se saremmo in grado di fronteggiare un’eventuale rivolta robot? Probabilmente non saremmo in grado di tener testa alle macchine! Recentemente un dottorando dell’Università di Cincinnati è riuscito a creare un’intelligenza artificiale pilota abbastanza intelligente da avere la meglio durante una simulazione di combattimento aereo con un vero pilota non solo una […]

Asus potrebbe lanciare un nuovo Chromebook convertibile

Asus non è estranea ai notebook convertibili, ovvero quei computer portatili che permettono di passare facilmente dalla modalità notebook a quella tablet. Il Chromebook Flip è stato il primo device dell’azienda alimentato da Chrome OS in entrambe le modalità. In ogni caso alcune prove recentemente emerse andrebbero a dimostrare che Asus starebbe sviluppando un nuovo Chromebook […]

Snapchat: in arrivo l’app ufficiale per Windows 10 mobile?

Gli utenti Windows 10 mobile sono ben consapevoli del fatto che non potranno mai avere accesso alla maggior parte delle applicazioni disponibili per iOS e Android, ma in molti continuano comunque a preferire la piattaforma mobile di Windows. Si tratta di preferenze personali, ma siamo certi che questi user desidererebbero poter fruire di un maggior […]

Google Foto è ora in grado di sincronizzare le foto cancellate

Con iCloud Photo Library per iOS, quando si elimina una foto dal cellulare, quest’ultima viene anche eliminata dai dispositivi che condividono la stessa libreria foto. Dopo tutto qui si tratta di sincronizzare le foto, quindi ha del tutto senso che, una volta eliminato una scatto da una determinata posizione, questo colpisca tutte le altre. Ebbene, […]

Apple smetterà di produrre i Thunderbolt Display

Lo scorso mese è emersa la notizia che scarseggiavano le scorte di Thunderbolt Display di Apple e questo aveva fatto immaginare a molti che l’azienda stesse preparando una possibile nuova generazione di display a 5K. Altri rumor sono circolati a proposito del fatto che il nuovo modello avrebbe avuto una GPU dedicata, anche se quest’ultima […]

Google pronta a ridisegnare il tasto Home di Android?

Quasi tutti i telefoni sono dotati di un pulsante home. Quest’ultimo consente agli utenti di tornare alla schermata principale per accedere ad altre applicazioni e funzioni del dispositivo. Alcuni OEM scelgono di creare un pulsante fisico (come Apple e Samsung), mentre altri optano per pulsanti touch, in quanto meno soggetti ad usura e deteriorazione.

Apple introduce la privacy differenziale per iOS 10

In passato Apple è stata categorica rispetto la decisione di non raccogliere i dati dei propri utenti ma, ora che questi ultimi sono richiesti al fine di contribuire alla creazione dell’AI della società, per renderla più intelligente e consapevole, Cupertino vuole sottolineare che si avvarrà di una procedura definita “Privacy Differenziale“.

La dogana statunitense potrebbe controllare i social media dei viaggiatori in ingresso e in uscita

Solitamente quando si viaggia all’estero è necessario compilare alcuni moduli che richiedono nome, indirizzo di casa, numero di passaporto, indirizzo della struttura nella quale si soggiornerà e così via. Per la maggior parte si tratta di una procedura standard ma, negli Stati Uniti, potrebbe presto essere richiesto di lasciare i dati dei propri social media.